Riconoscimento della cittadinanza italiana

Ti aiutiamo nella richiesta per l’ottenimento della cittadinanza italiana, oltre a quella d’origine.

La cittadinanza italiana si può ottenere tramite due diverse procedure, a seconda dei casi:

  • Via Amministrativa – anche detta Via Paterna
  • Via Giudiziale – anche detta Via Materna

In quale delle due categorie puoi rientrare? Scopri i requisiti per richiedere la cittadinanza italiana.

Via Amministrativa o Via Paterna

Puoi richiedere la Via Amministrativa solo se il tuo antenato italiano, uomo o donna che sia, è nato dopo il 1 gennaio 1948.

Tale requisito permette di richiedere anche la Via Giudiziale.

Quanto tempo è necessario per ottenere la cittadinanza?

  • Se effettui la sua richiesta presso il consolato del tuo luogo di residenza, l’attesa è di circa 10 anni.

  • Se invece riesci a trasferirti in Italia, puoi effettuare la richiesta presso il Comune in cui sei domiciliato e la procedura dura dai 3 ai 4 mesi.

Come funziona la procedura?

  1. La domanda deve essere presentata a un Comune in Italia, che verificherà che la trasmissione non sia stata interrotta da una generazione all’altra.

  2. Il Comune competente è quello del territorio in cui l’interessato o gli interessati sono domiciliati da almeno tre mesi.

Documenti necessari per ottenere la cittadinanza

  • Certificato di non naturalizzazione del paese di emigrazione del
    primo antenato.
  • Certificato di nascita e di matrimonio di tutti i parenti che formano
    la linea di discendenza diretta.
  • Certificati di morte delle persone che formano la linea di
    discendenza diretta.
  • Passaporti di coloro che richiedono la cittadinanza.
  • Certificato di residenza in Italia per tutti coloro che richiedono la cittadinanza.

Via Giudiziale o Via Materna

Se hai un antenato che è nato prima del 1 gennaio 1948 ed è figlio di una donna italiana, puoi richiedere la cittadinanza italiana solo per Via Giudiziale.

Quanto tempo è necessario per ottenere la cittadinanza?

La procedura può durare da un minimo di 1 a un massimo di 3 anni.

Come funziona la procedura?

  1. • Il Tribunale Competente* controlla tutti i documenti*, per accertarsi sia che siano coerenti ed emessi regolarmente, sia che la trasmissione della cittadinanza italiana non sia mai stata interrotta tra una generazione e l’altra. Alla fine di questa verifica, il Tribunale stabilisce se hai diritto alla cittadinanza.

    *Il Tribunale Competente è quello del luogo in cui è nato il primo antenato italiano.
    *I Documenti che presenterai saranno previamente tutti controllati  accuratamente dal Nostro Studio.

  2. Non avrai bisogno di recarti in Italia per il processo giudiziario. Lo Studio Legale Navarro-Uberti può occuparsi di seguire per lui l’intera procedura, assicurandosi che tutte le fasi vengano rispettate senza intoppi.

  3. Una volta che il tribunale avrà emesso la sentenza, questa dovrà essere trascritta nel comune di nascita del primo antenato italiano. Fatto ciò, il Comune invierà all’Ambasciata di Italia del tuo paese di origine e/o residenza tutti gli atti affinché questa possa emettere il passaporto all’Ambasciata Italiana.

Documenti necessari per ottenere la cittadinanza

  • Certificato di non naturalizzazione del primo antenato (emigrato italiano) rilasciato dal paese di origine, tradotto e legalizzato.
  • Certificato di nascita di tutti, dal primo antennato italiano all’ultimo dei discendenti e/o di tutti i parenti che desiderano acquisire la cittadinanza.
  • Certificati di matrimonio di tutti i discendenti e degli interessati.
  • Certificati di morte delle persone che formavano la linea diretta di prole.
  • Copia del documento di identità di chi richiede la cittadinanza.

Problemi nella ricerca dei documenti? Ce ne occupiamo noi!

Lo Studio Legale Navarro-Uberti ha una virtuosa rete di collaboratori in diversi paesi del Sud America, soprattutto, per la ricerca e richiesta di documenti necessari alla procedura.

Il nostro studio si appoggia a legali e professionisti del settore.

Nel territorio boliviano, collaboriamo con rinomati avvocati nelle città di Cochabamba, Santa Cruz e La Paz.

Infine, per soddisfare le richieste provenienti dal Brasile, collaboriamo con la Dott.ssa Anita Alves Batista, avvocato brasiliano e portoghese, traduttrice, con un Master in Diritto delle immigrazioni in Italia, che completa il team di lavoro per fornire una consulenza a 360 gradi sull’argomento.

Abbiamo a disposizione contatti con genealogisti competenti al fine di poter recuperare tutti i documenti storici di difficile reperibilità.

Ti aiutiamo anche nella ricerca di tutti i documenti di cui avrai bisogno per ottenere la cittadinanza italiana, oltre a seguire per te l’intera procedura!

Diritto Civile:

Hai bisogno di una consulenza legale?

Lasciaci i tuoi recapiti e ti ricontatteremo il prima possibile.